Chiudono i bike park...tutti in PumpTrack!

A fine estate il meteo sembra voler metter fine al nostro divertimento in bike. Ma si sbaglia di grosso. Oltre al fatto che l'autunno è un ottima stagione per affrontare qualche sentiero super trafficato dai pedoni in estate, è il momento per riprendere in mano le proprie abilità in bici e portarle ad un nuovo livello. Come? in PumpTrack!

.

cosa sono le pump track

Le pump track sono delle piste adatte a tutti. Dovrebbero essere il punto di partenza per ogni biker che vuole avvicinarsi al fuoristrada.  Sono dei percorsi con un alternarsi di whoops (gobbe/dossi) e curve paraboliche, possono essere ad anello o lineari. La caratteristica peculiare è il fatto di poterle percorrere senza mai pedalare, usando solo il movimento del corpo sulla bici.

PumpTrack di Siror - Fiera di Primiero (TN)

a cosa servono?

A divertirsi prima di tutto! La conseguenza del divertirsi in pump track è l'accrescere della propria tecnica di guida: i movimenti di alleggerire l'anteriore all'avvicinarsi della gobba e di pompare la bici in fase di discesa, simulano l'affrontare ostacoli lungo i sentieri e portano ad affrontarli nel modo corretto. Affrontare delle paraboliche cercando di mantenere o aumentare la velocità dona maggiore confidenza nelle curve.

I primi giri per un neofita sono abbastanza duri: di solito il corpo è rigido e si tende a trattenere il fiato dall'inizio alla fine del tracciato con il risultato di essere bolliti dopo due corse, e di girare con un andatura di un lombrico.  Il consiglio d'oro per iniziare è "Chiedete consigli!": non fate i bulli e chiedete consigli a chi è in pump ogni giorno, cercate di copiare i movimenti dei migliori e non abbiate fretta.

 

come si usano?

Nelle pump la bici biammortizzata è la vostra peggior nemica. Qui non avete sassi o radici, ma una pista liscia. Le bici da dirt o 4x sono i mezzi ideali, altrimenti la bmx è un ottima alternativa.

Non concentratevi sulla velocità, ma nel trovare il vostro ritmo, respirare in modo corretto, sciogliere i movimenti. Acquisita la tecnica la pump regala soddisfazioni: le gobbe diventano doppi da saltare, i rettilinei sfide di manual (monoruota senza pedalare), le paraboliche sfide con la gravità per piegare a più non posso.

 

La PumpTrack di Siror

Nelle foto dell'articolo potete vedere le bellissima e nuovissima pista a Siror - Fiera di Primiero (TN).

Questa pista è stata realizzata per l'estate 2018 da Velosolution, aziende leader del settore nel costruire impianti di questo tipo. Siror è stata anche teatro del mondiale di PumpTrack Redbull lo scorso 25 agosto.

Questa pump offre un sacco di possibilità, una volta acquisita la giusta confidenza si comincia a notare la possibilità di "doppiare" qualche salto, di effettuare interessanti transizioni da curva a curva. Ci è piaciuta davvero molto, e ci torneremo sicuramente!

La pumptrack di Siror si trova qui https://goo.gl/maps/X8Zy11vY6LT2